La Bottega di Casterno -bottega storica
Nome dell'impresa: La Bottega di Casterno -bottega storica
Nome e cognome del titolare dell'impresa: Giovanni Cairati
Settori in cui opera l'impresa: piccolo market di alimentari, con carni di cinghiali da abbattimenti controllati dal parco del Ticino e carni bovine del proprio allevamento, suine e pollame
Comune: Robecco sul Naviglio - Frazione Casterno
Indirizzo: via Monastero, 19/bis
Orari: 8:30 − 12:30 e 15:30-17:30
Giorni di chiusura: domenica e lunedì pomeriggio
Descrizione attività:

La Bottega di Casterno

Se fate una gita a Robecco sul Naviglio, vi consigliamo di fare una puntatina a Casterno, una frazione di un migliaio di anime che sorge appollaiata sul bordo della Valle del Ticino. Casterno è un piccolo centro che ha conservato la sua tipicità agricola: con un paio di chiese, un paio di osterie e altrettante botteghe risale all' epoca romana. 

Con le sue quattro vetrine affacciate sull’antichissima “strata Mercatorum”, che a Casterno prende il nome di via Monastero perché porta all’altro punto sopraelevato del borgo, la rinascimentale Cascina Monastero, di proprietà della stessa famiglia Cairati che gestisce l’ l’antica Bottega, questa ha conservato l’aspetto di un minimarket degli anni sessanta, ed è inserita nell’elenco delle Botteghe Storiche della Regione Lombardia.
    
Ma non saranno le vetrine a colpirvi: la differenza la troverete all'interno, e la ragione è semplice. Questa è veramente una bottega a chilometro zero.

La famiglia Cairati, proprietaria della Bottega, a Casterno è un'istituzione. Alla cascina Monastero alleva i bovini la cui carne potrete comprare alla Bottega, dove vi verrà preparata e servita con grande cura; e qui potrete trovare il cinghiale selvatico del Parco del Ticino, col quale preparare ottimi ragù o umidi. Per questo alla Bottega vengono anche da Milano a fare la spesa; se arrivate nelle ore di punta, preparatevi a fare un po' di coda al banco delle carni: ma ne varrà la pena.  

Una decina d’anni fa i Cairati acquistarono anche l’ antico mulino Santa Marta, che sorge 
a sud di Casterno, anch’esso lungo la Strata Mercatorum, trasformandolo con cura e passione in un eccellente agriturismo (vedi la scheda) dove lo chef Luca Cairati vi delizierà il palato, utilizzando i prodotti e le carni dell’azienda di famiglia. Naturalmente, i suoi gelati li potrete comprare alla Bottega.

Principali prodotti o servizi offerti: Alimentari, carne da allevamento proprio; carne di cinghiale selvatico del Parco del Ticino
Impresa e territorio: Qui potete trovare carne a KM zero, proveniente dall' allevamento proprio di bovini e la carne di cinghiale selvatico del Parco del Ticino, proveniente dagli abbattimenti programmati dall'Ente Parco er controllarne il numero
Negozio Storico della Regione Lombardia.